Lungomare Trento, 49 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE)
085 8996278
info@hotelilmoro.com
Book Now
Costa dei Trabocchi
Il lungo e spettacolare tratto di costa che si estende da Ortona a San Salvo, dove alle ampie spiagge di finissima sabbia dorata della riviera teramana e pescarese subentra il vario e frastagliato litorale che culmina, a pochi chilometri dal Molise, con le ripide scogliere di Punta d’Erce, è caratterizzato dalla presenza di numerose suggestive palafitte chiamate “trabocchi“. L’origine di queste straordinarie macchine da pesca, simili a giganteschi ragni sospesi sul mare e uniti alla terraferma da traballanti passerelle di legno che resistono ostinatamente alla furia delle onde, è ignota, ma la loro presenza su questi lidi sembra sia documentata già agli inizi del XIII secolo. Ai piedi del meraviglioso promontorio di Capo Turchino, in territorio di S. Vito Chietino, si trova il celeberrimo Trabocco di Turchino, “la grande macchina pescatoria, simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano” descritta da Gabriele D’Annunzio nel romanzo ‘Il Trionfo della Morte’.
aderci6
Il territorio nel quale si estende la Costa dei Trabocchi è reso ancor più affascinante dalla presenza di numerosi borghi arroccati, in uno straordinario scenario naturale ancora incontaminato, sulla sommità delle alture che dominano il litorale.
300px-VenereTrabocchi
Tra i centri di maggior interesse della zona, duramente segnata dai pesanti bombardamenti dell’ultimo conflitto mondiale, sono da catalogare l’antichissima Vasto,
città d’arte di notevole interesse storico-artistico e il borgo di Rocca S. Giovanni, che figura tra “I Borghi più Belli d’Italia“. In quest’ultima località si può visitare il magnifico Safari Park d’Abruzzo, dove si possono ammirare anche tre splendidi esemplari di rarissimi Leontigre (incrocio tra maschio di leone e femmina di tigre).